venerdì 22 luglio 2016

Tombow e Zentangle


Eccomi con un altro progetto per il team Koh-I-Noor:
un facile zentangle fatto a mano e colorato con i Tombow Dual Brush Pen.


Cominciamo col disegnare a matita, a mano libera, su carta da acquerello.
Ripasseremo poi il disegno con pennarello nero waterproof.
Se siete più esperti potete tracciare il vostro disegno direttamente con il marker nero.




Una volta terminato il disegno cominciamo a stendere un verde chiaro
cominciando dalle zone che saranno via via più scure 
e tirando il colore con un pennello ad acqua verso le zone che saranno più chiare.






 Aggiungiamo un verde più scuro cominciando a creare le ombre.
Ricordate di aspettare che il colore asciughi tra un passaggio e quello successivo.





 
 E contiuiamo a "giocare" con altri colori come i gialli 
ed un tocco di rosso usando la punta fine e non quella a pennello,
aiutandovi anche con il puntinismo, una tecnica di grande capacità riempitiva.







Ritagliando i due rami ed incollandoli con dello scotch spessorato
ottengo un maggiore effetto 3d...
... a voi decidere se utilizzali come abbellimento per una card augurale
o semplicemente su una pagina del vostro art journal.


Vi lascio la legenda dei Tombow usati per questo progetto.

Verdi: mint 243 - sap green 245
Gialli: pale yellow 062 - process yellow 055 - orange 933
Rossi: chinese red 856 - saddle brown 977


E non dimenticate di visitare la pagina ufficiale Facebook di Koh-I-Noor Italia S.p.A 
e di cliccare tanti "mi piace" sulla pagina Instagram.
 
 
presto, anzi prestissimo, dalla vostra Eulalia.
 
 
 
 

 

lunedì 18 luglio 2016

Ghirlande marinare


Le nostre domeniche hanno un sapore... tutto nostro.
Le mie domeniche in compagnia della mia Giusy sono esclusive.
Domeniche che hanno il profumo dell'amicizia... quella antica.
E stavolta anche il profumo del mare... il nostro.

 
I legnetti sono gli stessi raccolti alcune settimane fa sulla spiaggia che sapeva ancora di primavera.




Con i gessi messi a riposare come un buon vino che invecchiando migliora.






Qualche pezzo di rete... dal sudore e la fatica di due mani che conoscono bene il mare.
Grazie Gianfranco!






E lo spago qua e là come per tenere stretti due cuori che staranno sempre insieme.






... e come per magia le conchiglie volano via per appoggiarsi su uno di quei cuori.







Contro un cielo che sa di mare... ed il mare che si fonde con il cielo.






E qui tutto quello che le nostre storie sanno raccontare:
l'anima, la passione, l'amicizia, due vite legate da fili invisibili ma che noi possiamo toccare...
... grazie Giusy per essere come sei... la mia conotroparte... la mia sorellAmica.
Perché la mia vita senza di te non sarebbe la stessa.


P.S. Voglio rassicurare il mio Nicola (so che mi legge... lo vedo non vista!):
tu sei quella parte di me che un Dio ha creato per rendermi completa.
 


A presto, anzi, prestissimo, dalla vostra Eulalia 


 

martedì 5 luglio 2016

Color charts... and a little bit more!


Era tempo che pensavo di fare questo post di servizio 
su come catalogare e consultare i nostri colori: oggi è il giorno giusto!
Nella mia craft room aleggia un odore particolare, proprio quello dei colori.
E la carta su cui sono stampati è la sua amorevole sposa.

Allora si comincia con una cartella di mia creazione: "Embossing Powder" chart,
pronta da stampare su un cartoncino di buon peso da 250 gr 
e da completare in ogni casella con il nome della vostra polvere da embossing.
 Ed ecco la chart completa del mio "archivio" polveri.

Non plastificata per apprezzare al meglio texture e colore delle polveri embossate
ma da conservare in una busta trasparente portadocumenti e pronta per la consultazione.
.





Passiamo ora ai Distress Ink Pad di Tim Holtz.

 La raccolta dei 60 Distress ink acquarellati.




 E qui la stessa raccolta tamponi ma usata per timbrare con uno stamp a vostra scelta.
La chart (insieme a molte altre) è a disposizione sul sito della Ranger per essere scaricata e stampata.

Il cartoncino usato è il Canson Montval acquerellabile da 200 gr.
Al termine ho plastificato tutto con pellicola da 80 micron, in modo che ognuna di queste cartelle possa diventare anche una comoda tavolozza sulla facciata bianca posteriore.


E che ne pensate degli Zig Clean Color Real Brush?
È tutta colpa di Jennifer McGuire e di Kristina Werner che me ne hanno fatto innamorare.
Ed è proprio dal sito della prima che ho scaricato il file pdf per creare il mio "archivio Zig"!

  Lo so, lo so, i miei sono solo 60 ma la gamma degli Zig è di 80 colori in tutto.


Poi con un punch da 1/4" ho preparato dei dischetti da colorare ed attaccare su ogni tappo.
 E anche gli Zig sono sistemati!


Stanchi? Ma i miei colori non sono mica finiti!
 È ora la volta dei Brusho, acquisto dell'ultima ora ma agognato da mesi!!


Con un punch da 1" ho tagliato dei dischetti da un foglio di Fabriano 6 ruvido.
Ho scoperto da poco questa carta da disegno e vi garantisco che è di ottima qualità:
220 gr di puro cotone... una magia per tutti i colori acquerellabili.

Sì ok, ci sono anche gli spillini... un po' di pazienza e vi spiego tutto.
Questa è un'idea di un'altra artista che adoro e che seguo: Sandy Allnock.

I dischetti verrano bagnati a pennello, "spolverati" con i Brusho e attaccati sui tappi senza aprirli, 
per evitare inutili sprechi del prodotto, ma forati al centro con i pins.
Dal piccolo foro uscirà polvere sufficiente per le colorazioni.



Adesso non mi resta che preparare una chart di riferimento anche per i miei Brusho.



Molto "easy" con qualche "baffo" qua e là ma con tinte esplosive di quelle che piacciono a me.
Su You Tube una miriade di filmati che vi guideranno alla scoperta di questi pigmenti.
E anche qui ho preaparato, per chi ne avesse bisogno, la mia personalissima chart.
Potete scaricarla senza problemi... e ricordate che qui ce ne sono solo 24.
Perdonate!! Nella mia chart "Brusho" ci sono alcuni errori di "battitura"... vabè, ormai era fatta
ma quella qui sotto, da scaricare e stampare, è quella giusta!! ;-)
Diciamo che per oggi vi ho annoiato abbastanza 
ma spero tanto di esservi stata utile in qualche modo.
Ringrazio le artiste dalle quali ho imparato ed ho attinto informazioni a piene mani.

A presto, anzi prestissimo, la votra Eulalia.